Lapo Baglini

Life and Business Coach
Mental Trainer
Viale Milton 49
50129 Firenze
Email lapo@plscoaching.it
Mob +39 347 3629216
P.IVA 02290610480

Rugby & Coaching per il Team - Lapo Baglini
308
post-template-default,single,single-post,postid-308,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Rugby & Coaching per il Team

Rugby & Coaching per il Team

httpv://www.youtube.com/watch?v=pL_JAtmRs3o

E finalmente arriva anche il mini-video di questa bella esperienza di Coaching e Team Building con il Rugby, effettuata da 40 colleghi di Marini Pandolfi con la collaborazione di Schneider Electric. Non è stato facile condensare in un video di pochi minuti una giornata così ricca ed emozionante in modo da poterla raccontare al grande pubblico del web.

Abbiamo fatto del nostro meglio per riportarvi il senso di un percorso che, per quanto breve, ci sbalordisce ogni volta, con ogni diverso gruppo, per la forza con cui riesce a trasmettere concetti, emozioni, meccanismi relazionali… insomma per la sua efficacia.

Uno dei punti nodali è il confrontarsi su un terreno sconosciuto dove si è costretti ad adattarsi, correre dei rischi, operare anche senza conoscere tutte le risposte, gestire situazioni di ambiguità oppure trovarsi a svolgere attività più familiari elaborandole però da differenti punti di vista stimolando il pensiero laterale.

Il coinvolgimento dei protagonisti è immediatamente alto e in tal modo permette loro di apprendere attraverso l’allenamento, la prova e la sperimentazione dei propri comportamenti. Nessuno fornisce dall’esterno modelli e tecniche preconfezionate valide per tutti ma viene facilitata l’attivazione delle risorse personali.

Il processo di apprendimento deriva dalla strutturazione di momenti di briefing e debriefing in cui “ci si pensa su”. Questo porta a scoprire le conseguente negative di alcuni nostri comportamenti ma anche a valorizzare e sistematizzare i comportamenti costruttivi inconsapevoli.

Un altro punto importante è che il momento formativo è associato anche al gioco, dimostrando così che si può imparare e crescere anche divertendosi. Viene così recuperata la dimensione ludica dell’apprendimento tipica dei bambini che, proprio perché utilizzano il divertimento e l’emotività positiva, riescono ad apprendere molte cose e molto velocemente rispetto agli adulti!

I soggetti che hanno contribuito al successo dell’iniziativa:

Firenze Rugby 1931

Allenatori in campo: Alessandro Leni, Lorenzo Fantoni, Riccardo Caparrini

Main coach: Lapo Baglini

Progettazione e realizzazione PLS

No Comments

Post A Comment