Lapo Baglini

Life and Business Coach
Mental Trainer
Viale Milton 49
50129 Firenze
Email lapo@plscoaching.it
Mob +39 347 3629216
P.IVA 02290610480

La memoria degli studenti prima degli esami - Lapo Baglini
793
post-template-default,single,single-post,postid-793,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

La memoria degli studenti prima degli esami

La memoria degli studenti prima degli esami

La memoria è la capacità di immagazzinare informazione e di avere accesso ad essa. Senza la memoria saremmo incapaci di vedere, di udire o di pensare. Non avremmo un linguaggio per esprimere la nostra situazione, e di fatto neppure un senso della nostra identità personale. In breve, senza memoria saremmo dei vegetali, intellettualmente morti.

Grazie alla tecnologia a poco a poco abbiamo soppiantato la nostra memoria naturale con un’ampia sovrastruttura di supporti mnemonici esterni, un processo che negli ultimi anni ha subito un’accelerazione esponenziale.

Le memorie esterne non hanno cambiato solo il modo di pensare, ma anche il concetto di intelligenza. Dal possesso individuale delle informazioni, l’erudizione si è evoluta al sapere come e dove trovarle nel complicato mondo delle memorie esterne.

La memoria può cambiare la forma di una stanza, il colore di una macchina. I ricordi possono essere distorti; sono una nostra interpretazione, non sono la realtà; sono irrilevanti rispetto ai fatti.

Dopo gli esami di ieri mi sono reso conto che il ricordare per gli studenti di oggi non è quello che era per noi il ricordare. Il concetto di studio e quindi di memoria è diverso.

Eppure, come scrive Saul Bellow: “Tutti abbiamo bisogno della memoria. Tiene il lupo dell’insignificanza fuori dalla porta”.

 

 

1Comment

Post A Comment