Cambiare, voce del verbo Crescere

3 ott
2014

“Non permettere mai a nessuno di cambiare ciò che sei per farti diventare ciò di cui ha bisogno”. Questo è un tipo di cambiamento disfunzionale.

Vale la pena invece ricordare che quando diciamo cose tipo “Le persone non cambiano”, facciamo impazzire gli scienziati.

Perché il #cambiamento è letteralmente l’unica costante di tutta la scienza. L’energia, la materia, cambiano continuamente, si trasformano, si fondono, crescono, muoiono.

È il fatto che le persone cerchino di non cambiare che è innaturale, il modo in cui ci aggrappiamo alle cose come erano invece di lasciarle essere ciò che sono, il modo in cui ci aggrappiamo ai vecchi ricordi invece di farcene dei nuovi, il modo in cui insistiamo nel credere, malgrado tutte le indicazioni scientifiche, che nella vita tutto sia per sempre.

Il cambiamento è costante. Come viviamo il cambiamento, questo dipende da noi.

Possiamo sentirlo come una morte o possiamo sentirlo come una seconda occasione di vita. Se apriamo le dita, se allentiamo la presa e lasciamo che ci trasporti, possiamo sentirlo come adrenalina pura, come se in ogni momento potessimo avere un’altra occasione di vita, come se in ogni momento potessimo nascere ancora una volta ;-)

 

Scrivi un commento

top