Lapo Baglini
NLP Coach & Trainer

"Amo ciò che faccio e faccio ciò che amo"

Chi sono

Nella vita sono coach, trainer, giornalista.

In tutto quello che faccio la mia Mission è sempre una:
Affianco persone, aziende, sportivi affinché possano essere se stessi al meglio ogni volta che vogliono.
Non permetto che nessuna parte del loro Talento vada sprecato e li accompagno nel loro percorso verso l’Eccellenza.

lapo-baglini-corso-di-self-coaching

Le mie pubblicazioni

Sono co-autore, insieme a Paolo Svegli, del libro Team Coaching in Azienda, edito da Phasar e, insieme a Stefania Ciani, del libro Marketing Coaching, edito da Franco Angeli.

Gloria Peritore campionessa mondiale ISKA di Kick Boxing 2020

Mental training sportivo

Tra le mie attività mi occupo di Coaching sportivo e affianco gli atleti nell’aumentare la loro forza mentale, ridurre le interferenze in modo da ottenere il massimo dalla propria preparazione atletica.

I miei ultimi post

9 ore fa

Lapo Baglini

Pensare di meno.

Pensare di meno serve a curare l’anima.
È importante.
Bisogna imparare a farlo.
Pensare di meno non significa
essere superficiali, distratti. Assenti.
No.
Pensare di meno significa alleggerire
allentare la presa
lasciare andare i pensieri sbagliati
chiudere porte spalancate da troppo tempo.
Vivere di più.
Pensare di meno significa
prendersi cura di se stessi
permettere al cuore di riprendere fiato.
Pensare di meno
è passeggiarsi dentro
prendersi per mano
perdersi in una strada qualunque
della felicità
e sentirsi a casa.

Andrew Faber, pseudonimo di Andrea Zorretta, è uno scrittore e poeta italiano. Bravo.

Riflessione dopo i coaching di ieri e prima di quelli di oggi.

#coaching #lifecoaching #plscoaching #relaxandenjoy #overthinking #pensaredimeno #pensaredimenosentiredipiù #pensaredimenoviveredipiù

Sento dunque sono. Leggere L’errore di Cartesio di Antonio Damasio. Buona giornata 😀
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook

1 giorno fa

Lapo Baglini

Vitamine per l’anima.

Oggi vi parlo di qualcosa di non facile, almeno per me e per tante persone a cui ho fatto coaching. Siamo in autunno e in questa stagione gli alberi ci insegnano qualcosa di prezioso… come lasciare andare le cose.

È difficile lasciar andare qualcosa. Anche se quello a cui ti stai attaccando è pieno di spine, è difficile lasciarlo andare. Anzi, forse lo è ancora di più. Così Stephen King, anche se non te lo aspetti.

A volte lasciare andare le cose è un atto molto più potente della difesa o dell’attaccamento. E lo stesso vale con gli esseri umani quando accetti e ti rendi conto che alcune persone fanno parte della tua storia, ma non necessariamente del tuo destino.

Lasciare significa lasciare che per un po’ le cose seguano il loro corso, che si muovano liberamente senza il nostro intervento, finché la direzione del loro movimento non si mostri spontaneamente.

La conoscenza è imparare qualcosa ogni giorno. La saggezza è lasciar andare qualcosa ogni giorno. Mi sembrano due ottimo obiettivi giornalieri.

La vita
è un eterno lasciare andare.
Soltanto con le mani vuote
potrai afferrare
qualcosa di nuovo.
Così il mistico Rumi.

Buon lunedì e buon inizio settimana. Per me dentista e Coaching 😀

#relaxandenjoy #mondaymood #coaching #plscoaching #soulvitamins #hellomyfriends
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook

3 giorni fa

Lapo Baglini

Piccole cose.

Goditi le piccole cose della vita perché un giorno ti guarderai indietro e capirai che erano le grandi cose.

La vita è fatta di piccole felicità insignificanti, simili a minuscoli fiori. Non è fatta solo di grandi cose, come lo studio, l’amore, i matrimoni, i funerali. Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive.

Grazie Banana. Nel senso di Yoshimoto e non del frutto giallo come le mie scarpe.

#running #saturdayvibes #relaxandenjoy #piccolecose

Buon sabato ad amici vicini e lontani, nel tempo e nello spazio 🤗
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook

5 giorni fa

Lapo Baglini

Incertezza.

Non mi sento spaventato di non sapere le cose. Non dobbiamo avere per forza una risposta a tutto. Se facessimo pace con il fatto che l’incertezza è l’habitat naturale della vita umana, saremmo più sereni.

Certo la speranza di sfuggire ad essa, come scrive Bauman, è il motore delle attività umane. Sfuggire all’incertezza è un ingrediente fondamentale, o almeno il tacito presupposto, di qualsiasi immagine composita della felicità. Nella nostra cultura.

Se accettassimo il fatto che abbiamo risposte approssimative e possibili credenze e diversi gradi di certezza su cose diverse, la vita sarebbe più semplice. E lo dice uno che per professione risponde alle domande degli altri. Allievi, studenti, coachee.

L’incertezza è la condizione perfetta per incitare l’uomo a scoprire le proprie possibilità, scrisse Erich Fromm.

E riguardo alla situazione attuale è sbagliato dire che viviamo in tempi particolarmente incerti. Il futuro è sempre incerto, è solo che al momento ne siamo particolarmente consapevoli.

La maturità è la capacità di sopportare l’incertezza.

#aula #coaching #rainyday #relaxandenjoy 😀
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook

1 settimana fa

Lapo Baglini

Salute. E assurdità.

Reduce dall’ospedale per una visita di controllo, e dopo averne frequentati diversi in questo periodo, mi rendo conto della fortuna di vivere in Toscana.

Tornando in studio pensavo a una cosa che ho letto recentemente: le persone continuano a credere incrollabilmente in qualsiasi asserzione, per quanto assurda essa sia, quando godono del sostegno di una comunità di credenti che hanno la loro stessa mentalità.

E anche questa frase e questa foto aprono la possibilità a due letture opposte. E ognuno ci può trovare quello che vuole.

L’assurdo indica tutto ciò che è contrario alla logica, contraddittorio o che genera un senso di ridicolo. E normalmente lo troviamo nelle opinioni e nei comportamenti degli altri. Soprattutto se sono in disaccordo con noi.

Non vi è nulla di così assurdo che l’abitudine non renda accettabile. Lo scrisse diversi secoli fa Erasmo da Rotterdam. Che poi è l’unico che è arrivato dalla città olandese dove non va mai nessuno. Conoscete qualcuno che è stato a Rotterdam? Ecco. Appunto.

E viviamo in tempi a volte assurdi. E come dicono in Star Trek Qualche volta bisogna inchinarsi davanti all’assurdo…

#pensierisciolti #riflessionipomeridiane🤔 #relaxandenjoy #domanimiripiglio 😀
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook

1 settimana fa

Lapo Baglini

Pesci gatto e coaching.

Oggi vi racconto una storia sui pesci gatto e sui merluzzi. Agli inizi del novecento da Seattle si esportavano via mare merluzzi dell’Alaska fino in Cina. Li tenevano nelle vasche all'interno delle navi. Ma una volta raggiunta la Cina, la carne dei pesci era insapore, flaccida, molto diversa da come era alla partenza. Si domandarono il perché. E giunsero ala conclusine che nel viaggio i merluzzi si rilassavano, non dovevamo fare niente tranne che stare a mollo e mangiare. Così a un marinaio venne l'idea di mettere nelle vasche dei merluzzi una minaccia potenziale: alcuni pesci gatto. I pesci gatto fatto avrebbero mordicchiato, fatto preoccupare e muovere i merluzzi facendoli restare agili. E di conseguenza saporiti.

Forse si tratta di una leggenda metropolitana, visto che i pesci gatto vivono in acqua dolce e i merluzzi in acqua salata, creata ad arte per la serie televisiva Catfish. Perché in inglese, nel mondo di internet, si definisce catfish, pesce gatto appunto, chi crea una falsa identità all'interno dei Social Network fingendosi una persona diversa da quella che è in realtà.

Resta il fatto che nella vita reale ci sono quelle persone che si comportano come pesci gatto, e riescono a tenerti sulle spine, ti fanno e ti fanno fare delle domande, ti fanno riflettere, ti tengono sveglio. Ti mordicchiano le pinne.
Si chiamano coach. E sono felice di farne parte.

#catfish #coaching #sundaymorning #relaxandenjoy

Buona domenica 😀
... Leggi di piùRiduci testo

Scopri su Facebook